IL DIALETTO

 

 

 

 

> Il Dialetto > Idiomi popolari > Essere... o non essere

 

Essere... o non essere (2)

   

 

 

69)  Esse missu u landun

(Essere messo alla berlina)

 

70)  Esse in te lina

(Essere nella sabbia ≈ essere a disagio nel disimpegnarsi)

 

71)  Esse in strillen

(Essere laccio per scarpe ≈ magro sottile)

 

72)  Esse in strggiun appizu grixella

(Essere uno straccio appeso alla graticola)

 

73)  Esse in spantegu

(Essere uno sparpagliato ≈ disordinato)

 

74)  Esse in sci filetti

(Essere in pericolo di licenziamento o allontanamento)

 

75)  Esse in ramadan trca

(Essere un ramadan alla turca ≈ bordello)

 

76)  Esse in maladru

(Essere un maldestro)

 

77)  Esse in futti mest

(Essere qualche cosa che si fa male)

 

78)  Esse ci cu cha bratta

(Essere pi chiaro della melma ≈ evidente)

 

79)  Esse in quadru antigu

(Essere un quadro antico ≈ vestito senza grazia)

 

80)  Esse in crvic

(Essere un copricuore soffocante)

 

81)  Esse immagiu

(Essere nelle maglie della rete)

 

82)  Esse da accggi cu cassara

(Essere da raccogliere con la schiumarola ≈ strapazzato)

 

83)  Esse cumme u Segnn u lha ftu

(Essere come il Padreterno lha fatto)

 

84)  Esse a gatta du Laicu

(Essere la gatta del Laico ≈ di tutti)

 

85)  Esse crne e ci

(Essere carne e cavoli ≈ andare daccordo)

 

86)  Esse drtu cumme n strallu

(Essere dritto come uno strallo)

 

87)  Esse de badda

(Essere inutile)

 

88)  Esse accaiu cumme n pulin in te lu

(Essere bagnato come un pulcino nelluovo)

 

89)  Esse gui dammuggi cu p

(Essere guai da ammucchiare con la pala)

 

90)  Esse incarrugniu

(Essere impoltronito)

 

91)  Esse in gattussu spellu

(Essere un gattuccio spellato ≈ fare schifo)

 

92)  Esse in fangottu de roba brtta

(Essere un fagotto di roba sporca ≈ malandato e sporco)

 

93)  Esse in menestrun zenaize

(Essere un minestrone alla genovese ≈ con tanti ingredienti)

 

94)  Esse a banda da Sanit

(Essere la bandiera della Sanit ≈ esposta a tutti i venti)

 

95)  Esse in runfun

(Essere di poca importanza)

 

96)  Esse in scavzu

(Essere uno scarafaggio)

 

97)  Esse in vantasiozu

(Essere un vanitoso)

 

98)  Esse mugg de n povu meschn

(Essere moglie di un povero meschino)

 

99)  Esse in muntun cu ca ciatta

(Essere un montone con la coda piatta ≈ sgraziato)

 

100)  Esse na pgua che perde a lan-a

(Essere una pecora che perde la lana ≈ chi perde roba)

 

101)  Esse na ziguella de ciungiu

(Essere una donzella di piombo ≈ appesantito)

 

102)  Esse tre unse de furmaggiu

(Essere tre once di formaggio ≈ piccolissimo)

 

103)  Esse fighe de n tru cavagnu

(Essere fichi di un altro cestino ≈ altro argomento)

 

104)  Essighe e trabe

(Esserci temporale con lampi e tuoni)

 

105)  Esse na suietta

(Essere una civetta)

 

106)  Esse na bulla

(Essere una cosa rara ≈ eccezione)

 

107)  Esse na pattamolla

(Essere una zampa molla ≈ lenta)

 

108)  Esse in tappu

(Essere un tappo ≈ piccolo)

 

109)  Esse in sbiru

(Essere un rondone ≈ di vista acuta)

 

110)  Esse in passuottu alguu

(Essere un passerotto mal piumato)

 

111)  Esse in gatt

(Essere un dolce)

 

112)  Esse in mortu che mange

(Essere un morto che mangia ≈ inutile)

 

113)  Esse incassu

(Essere accanito)

 

114)  Esse impeda

(Essere impedita ≈ in stato interessante)

 

115)  Esse cundu dgua de baccal

(Essere condito di acqua di baccal ≈ che profumo!)

 

116)  Esse desvalixu

(Essere vestito con abiti leggeri)

 

117)  Esse cumme a becciulin-a du can

(Essere come il pene del cane)

 

118)  Esse cumme u m da lampa

(Essere come il male della lampada)

 

119)  Esse ftu a li pi didon

(Essere fatto molto male)

 

120)  Esse imptau

(Essere imputato colpevole ≈ tacere)

 

121)  Esse in cappu dopera

(Essere un istigatore)

 

122)  Esse in rcu da botte

(Essere un cerca botte)

 

123)  Esse fsu cumme u verderammu

(Essere falso come il verderame)

 

124)  Esse in mlupagad

(Essere un cattivo pagatore ≈ amante dei debiti)

 

125)  Esse in cavalier de ndustria

(Essere un cavalier di industria ≈ che si industria a ingannare)

 

126)  Esse in pungi non timi

(Essere permaloso)

 

127)  Esse in sguiuzu

(Essere un piagnucolone per niente)

 

128)  Esse l e l pe ...

(Essere sul punto di ... oppure indeciso)

 

129)  Esse de nzu fin

(Essere di naso fine ≈ intuire le cose)

 

130)  Esse bxrdu cumme u fridu

(Essere bugiardo come il freddo)

 

131)  Esse na ciulla

(Essere una puttanella)

 

132)  Esse n omettu dindu

(Essere un ometto piccolo)

 

133)  Esse na tremmuizza

(Essere un lombrico di mare)

 

134)  Esse tttu ciaccere e ninte fti

(Essere tutto chiacchiere e niente fatti ≈ ciarlatano)

 

 

 

 

 

Testi estratti da "DA TABARKA A S. PIETRO - Nasce Carloforte" di Giorgio Ferraro

Alcune immagini sono prelevate da "CARLOFORTE, ISOLA DI SAN PIETRO" di Antonio Torchia

 

 

 

 

 

 

 

Web Site designed and created by R. S.
Hieracon.it - Tutti i diritti riservati.
All rights reserved. Vietata la riproduzione anche parziale.