L'ISOLA

 

 

 

 

> Isola > In Tavola

 

Gastronomia tabarkina

  

 

Tutto a Carloforte ci parla di mare e tradizione; la sua è cucina che vive in una sapiente alchimia di sapori e usanze antiche, che si fonda su prodotti rigorosamente freschissimi; una cucina che è parte integrante e insostituibile della cultura locale.

 

Un piatto per le grandi feste, memore dei trascorsi nordafricani, è sempre stato il cuscus (altrimenti detto cascà, dal nome del contenitore in cui la semola viene fatta cucinare a vapore), una versione edulcorata, più consona ai nostri gusti, del tipico piatto maghrebbino.

 

Della Liguria la cucina tabrachina ha mantenuto preponderante la presenza del pesto, delle focacce, della panissa e della fainò (farinata).  In qualsiasi pizzeria è facile trovare questa saporita focaccia di ceci. All’inizio del secolo scorso, quando le pizzerie erano inesistenti, era invece in voga una simpatica abitudine: gruppi di ragazzi andavano in giro per le vie del paese, offrendo a gran voce la calda farinata preparata in casa da qualche esperta signora.

I primi piatti a base di pasta fatta artigianalmente sono una bontà. Che dire dei curzetti, dei maccaruin, dei raiö, dei cassulli e delle trofiette, tutti conditi con sughi prelibati al nero di seppia, all’aragosta o al pesto!

 

Ma nella cucina carlofortina la fanno da padrone i pesci: splendide grigliate di  orate, dentici, triglie e pescespada si confrontano con il purpu accummudau cue patatte (polpo in guazzetto con patate); la gara si fa più dura se compare un piatti di cassolla (zuppa di pesce) che, se preparata e cucinata con almeno dieci tipi diversi di pesce, è il massimo della bontà che il mare possa offrire; i più esigenti possono infine gustare una delicata aragosta alla carlofortina, preceduta da un buon piatto di spaghetti al sugo di cicala.

 

Ma il re per eccellenza della gastronomia tabarchina è il tonno; attorno ad esso proliferano una miriade di ricette: come è possibile mangiare il tonno a Carloforte, è raro altrove.

Vengono proposte di seguito alcune delle ricette migliori e più tipiche della cucina di Carloforte.

Gli ingredienti sono per quattro persone.

 

 

 

 

 

Antipasto ai sapori di tonno

 

 

 

 

Cascà (o cus-cus)

 

 

 

 

Mousse di ricotta con bottarga
di tonno, favette e fagiolini

 

 

 

 

Linguine al tonno con capperi,
olive e pecorino

 

 

 

Spaghetti alla bottarga

 

 

 

 

Spaghetti alla tabarkina

 

 

 

 

 

Spaghetti alla Vittorio

 

 

 

 

Spaghetti Du Bobba

 

 

 

 

Trofiette di Carloforte con sugo di cernia al profumo di zafferano

 

 

 

 

Mandilli de sea (fazzoletti di seta)

 

 

 

 

Risotto alla Hieracon

 

 

 

 

Bobba

 

 

 

 

 

Zuppa di pesce alla tabarkina

 

 

 

 

Cassulli alla carlofortina

 

 

 

 

Tonno alla carlofortina

 

 

 

 

 

Scabbeciu (tonno lessato alla carlofortina)

 

 

 

Belu di tonno

 

 

 

 

Guresi di tonno alla tabarkina

 

 

 

 

 

Pesce spada alla Serafino

 

 

 

 

Pesce spada alle verdure

 

 

 

 

Maialetto allo spiedo

 

 

   

 

 

 

Testi e prima immagine estratti da "CARLOFORTE e l'isola di San Pietro" di Luigi Pellerano

Seconda immagine prelevata da "CARLOFORTE, ISOLA DI SAN PIETRO" di Antonio Torchia

Ricette e relative immagini estratte da "Guida pratica ALL'ISOLA DI SAN PIETRO" sotto l'auspicio del Comune di Carloforte

 

 

 

 

 

 

 

Web Site designed and created by R. S.
Hieracon.it - Tutti i diritti riservati.
All rights reserved. Vietata la riproduzione anche parziale.